Tu sei qui

5 GIORNI DI VIENNA E WACHAU: VIAGGIO TRA ARTE, STORIA ED OTTIME DEGUSTAZIONI

Alle porte dell'estate non potevamo non fare la nostra solita 5 giorni in camper. Meta di quest'anno: l'Austria.


1° giorno: Partiamo da Siena nel tardo pomeriggio con il nostro più che vintage camper Granduca del 1993. Ormai consapevoli delle possibilità del mezzo, ci incamminaimo con tutta calma verso il confine di stato per guadagnare più tempo possibile. Avendo deciso di raggiungere Vienna passando da Villach, ci fermiamo in nottata per il riposo nei pressi di Tarvisio in una area di sosta lungo l'autostrada.


2° giorno: Riprendiamo il viaggio di prima mattina, ci fermiamo per comprare la Vignetta (obbligatoria per l'ingresso in Austria), e all'altezza di Klagenfurt abbandoniamo la quattro corsie per una consigliatissima statale ben tenuta, molto ampia e sicuramente più spettacolare. Ce la prendiamo comoda per ammirare i meravigliosi paesi e la bellissima natura della Carinzia. Raggiungiamo Vienna per l'ora di pranzo e cerchiamo subito l'area di sosta Reisemobil Stellplatz (www.reisemobilstellplatz-wien.at). Si trova nella periferia della città, ma è a 5 min a piedi dalla stazione metro e in 15 min si raggiunge comodamente il pieno centro. L'area, fornita di ogni servizio, è molto accogliente così come lo sono i proprietari, sempre disponibili per qualunque problema o informazione. Per raggiungerla facilmente seguite le indicazioni scritte sul sito, sono davvero ben fatte e semplicissime. Ci prendiamo il pomeriggio per un riposino ed una bella doccia calda, visto che il tempo non ci è stato molto amico: pioggia e discretamente freddo. In serata decidiamo di visitare il Prater, un parco giochi permanente di dimensioni immani...all'interno la famosa ruota panoramica di Vienna. Divertimento assicurato!!


3°giorno: Alla buon ora pronti per visitare Vienna. Gambe in spalla e a piedi ci facciamo tutto il centro storico, il maestoso Duomo e il palazzo imperiale: l'Hofburg. Da non perdere il Museo di Sissi e delle Argenterie che ci catapulta direttamente nella maestosa Vienna dell'impero Asburgico. Attraversando il palazzo ci si trova sul Ring. Lungo questa via si trovano gli edifici più importanti della città e si può decidere di farlo a piedi o, come noi che avevamo poco tempo, utilizzando i tram che lo percorrono tutto e scendendo alle tappe che più ci interessavano. Il tempo non ci ha consentito di fermarci per la colazione in uno dei maestosi Caffè Viennesi, ma non potevamo esimerci dal fare pranzo in un Heuriger, i tipici giardini che offrono piatti e vini locali. Ci dirigiamo con la metro di nuovo alla periferia nord ovest della città, nel villaggio di Grinzing, un posto delizioso che brulica di locali caratteristici e che veramente merita la visita. Il pomeriggio lo dedichiamo alla visita del castello di Shonbrunn e ad un pò di shopping, dopodichè meritato riposo di nuovo al nostro camper.


4° giorno: Wachau e la valle del  Danubio. La strada decorre lungo gli argini del maestosso Danubio Blu, incorniciata dal fiume e dagli splendidi vigneti. un panorama mozzafiato. I paesi sono incantevoli, uno più bello dell'altro, anche se il tratto è relativamente breve, ci prendiamo l'intera giornata per godercelo a pieno e non tralasciamo di visitare le tappe salienti: Krems, Durnstein, Spitz, Emmersdorf e l'imponente abbazia di Melk. Ci soffermiamo anche in qualche cantina locale che si trova lungo la strada per degustare del buon vino. I bianchi sono davvero fantastici!! Quasi alla fine del tratto di Danubio Austriaco, a pochi km. da Linz, decidiamo di dedicare un paio di ore alla visita del campo di concentramento di Mauthausen. non ci sono parole per descrivere, ma sicuramente la visita merita per non dimenticare! Oltrepassiamo Linz senza fermarci e ci dirigiamo verso Salisburgo dove, in un parcheggio alla periferia della città, decidiamo di fermarci per la notte. 


5° giorno: La visita di Salisburgo non era in programma, ma un paio d'ore in centro decidiamo di spenderle comunque perche le merita tutte!! Prima di pranzo riprendiamo la via di casa e rientriamo soddisfatti da una scapatella in un paese davvero meraviglioso.


Categoria: