Carthago mostra i dati europei di vendita camper. Germania in testa ma Italia in recupero

Il gruppo Carthago, in occasione della conferenza stampa di presentazione delle principali novità 2021, ha mostrato un’interessante diapositiva con i dati di vendita dei principali mercati europei, aggiornati allo scorso luglio.

Dai dati presentati da Carthago appare clamorosa la performance tedesca, con addirittura un +20,7% sul 2019 che porta a non considerare irrealistico il traguardo dei 70.000 (e più) veicoli immatricolati entro fine anno, sono evidenti i recuperi dopo il lockdown di primavera di altri mercati importanti come quelli francese e italiano, che pur essendo a luglio ancora in territorio negativo mostravano una dinamica di domanda in crescita, che dovrebbe consentire non solo di eguagliare il risultato del 2019, ma anche potenzialmente a superarlo.

Il produttore di camper Carthago rivela che l’unico mercato in forte affanno è quello inglese, che non solo ha perduto il 30% dell’immatricolato, ma non appare in grado di invertire la tendenza al ribasso. Occorre però ricordare che nel caso della Gran Bretagna, oltre che il Covid-19, gioca un ruolo anche la Brexit, con tutto il carico di incertezza che porta in dote riguardo al futuro dell’economia britannica e che certo non invoglia all’acquisto di beni non indispensabili.