Tu sei qui

Super Test Glomex Discovery

Messaggio di errore

Image resize threshold of 5 per minute reached. Some images have not been resized. Resave the content to resize remaining images.

Abbiamo testato per l’antenna automatica Glomex Discovery partendo dall’ installazione su un nostro mezzo sino ad intraprendere un viaggio di circa 5 000 km.
Verso Mosca!

L’antenna arriva ben imballata - a prova di corriere - e dopo aver letto le istruzioni ci accingiamo al montaggio.
Data la semplicità chiunque con un minimo di maualità può cimentarsi nell'installazione. 

Essendo un'antenna di ultima generazione l'alimentazione, i segnali digitali e i comandi passano tutti per il solo cavo schermato dell'antenna.

 

Alcuni costruttori di autocaravan predispongono il cablaggio dell'antenna in fase di costruzione del mezzo: se il vostro camper ha già un antenna "terrestre" o è predisposto potete ben sfruttare il cavo esistente per poter utilizzare l'antenna satellitare. L’antenna è composta da un corpo esterno (cupola) e da un telecomando per la gestione in remoto del sistema. I l comando puo' essere montato sia esterno come nella foto o incassato sfruttando una placca per interruttori elettrici civili. Questa soluzione assicura una notevole resa estetica. L'antenna è stata progettata per poter essere utilizzata con qualsiasi decoder anche con il decoder di SKY.

Installazione dell'antenna

Montarla è estremamente semplice, qui di seguito i materiali e le attrezzature necessarie:
  • Sgrassatore
  • Collante tipo sikaflex
  • Pistola per silicone
  • Cacciaviti
  • Tester
  • Nastro isolante elettrico
  • Seghetto da legno in caso d'incasso
  • F orbici da elettricista
Si comincia scegliendo il punto dove posizionare l'antenna. Evitiamo di posizionarla troppo in prossimità di climatizzatori o box portaoggetti posizionati sul tetto che potrebbero "oscurare" il segnale del satellite.

Definito il punto si dovrà provvedere a sgrassarlo a fondo utilizzando un prodotto specifico. E' molto importante la pulizia del fondo per fare in modo che il collante aderisca bene e renda la piastra solidale con il tetto. 
Con l'aiuto della pistola per silicone distribuiamo il collante sulla piastra, conviene fare il perimetro e poi delle righe a circa 4 cm. una dall' altra. Ora posizioniamo la piastra sul tetto e ci mettiamo un peso sopra, noi abbiamo usato una vecchia batteria.
Una volta incollata la piastra (24 ore) con poche viti si fissa il corpo dell’antenna alla piastra stessa.
Una volta collegato il cavo d’antenna con calza e polo caldo si può chiudere la calotta protettiva, il lavoro sul tetto è terminato.

Ora passiamo al comando interno se avete usato il cavo predisposto dovrete giuntarlo e prolungarlo verso il punto dove avete deciso di posizion are il comando.

La centralina di comando va collegata al cavo tv e alla + 12 v che pu o’ essere semplicemente trovato vicino all’alimentazione di una lampada.
Una volta collegata l’antenna ha iniziato a funzionare perfettamente , semplicissima da usare: basta selezionare il satellite che per i canali italiani è Hotbird.

R ispetto ad alcune antenne concorrenti testate l’antenna Glomex è risultata leggermente più lenta nella ricerca ma il problema si risolve attendendo qualche secondo in più. 

Una volta agganciato il satellite le oscillazioni del camper non disturbano la ricezione del segnale satellitare.

Il nostro Test dell'antenna Discovery Glomex

Dopo l'installazione il Vr su cui è stata montata è partito da Torino con destinazione Mosca. Sino ai confini con la Russia entro il territorio lettone, quindi dopo aver percorso circa 3000 km, non vi sono stati problemi di ricezione.
Ma voi non dimenticate mai che stiamo parlando di una parabola alta 30 cm!

Nei test operativi è risultata sempre un po' lenta nella ricerca del satellite ma una volta agganciato il segnale difficilmente veniva perso. La perdita di segnale è avvenuta una sola volta e nel bel mezzo di un forte temporale: appena passato l’antenna ha nuovamente agganciato il satellite.

Le nostre considerazioni finali

L’antenna Glomex Discovery è chiaramente di derivazione nautica ed è entrata nel mercato degli autocaravan rompendo di fatto il duopolio Camos/VDO.

Glomex - a novembre scorso - ha corretto alcuni bug del software di gestione e ha rivisto alcuni componenti ma potrebbe sicuramente ancora apportare alcune migliorie. Sono migliorie meramente estetiche, lo ammettiamo, ma utili: il comando remoto potrebbe essere corredato di piastre di vari colori per meglio essere dissimulato con gli arredi dei veicoli ricreazionali.

Il suo punto di forza è - senza dubbio alcuno - il prezzo. L’antenna del test costa 1200€ a listino e la sorella maggiore, in grado di funzionare anche con il mezzo in movimento (è dotata di giroscopio elettronico) costa solo 200€ in più: praticamente meno della metà dei diretti concorrenti.

La valutazione di CamperLife.it per Glomex Discovery

Dati tecnici:


* Min E.I.R.P.: 49 dBW
* Guadagno antenna: 34 db
* Dimensioni del disco: 46 cm x 26 cm
* Tipo di antenna: OFFSET
* Polarizzazione antenna: linear V/H
* Frequenza LNB: 10.7 to 12.75 GHz
* Tipo di radome: U.V. resistant
* Diametro del radome: 50 cm
* Altezza del radome: 32,5 cm
* Peso dell'antenna (radome incluso): 6 Kg
* Tensione di alimentazione: 12 VDC/ 1Amp
* Temperatura di funzionamento: -20° to +55°
* Elevazione limitata: 20° to 60°
* Azimuth Turn Range: illimitato
* Tempo di acquisizione del segnale: 40 sec
* Unità di controllo a 3 satelliti precaricati: ASTRA1 19°E/ASTRA2 28°E/HOTBIRD 13°E
* L'antenna funziona solo quando il veicolo è parcheggiato.

 

GLOMEX Divisione Mobile Via Faentina, 165/G 48100 - Ravenna - Italy
Tel. 0544.1936104 Fax. 0544.1930164
info@glomexmobile.com  www.glomexmobile.com

 

Tutorial per l'installazione professionale di un'antenna satellitare

Punteggio: 
0
Average: 0 (0 votes)