Tu sei qui

Primavera in camper weekend a spasso per la Romagna

Messaggio di errore

Image resize threshold of 5 per minute reached. Some images have not been resized. Resave the content to resize remaining images.

Idee per un weekend di primavera in camper, a spasso per la Romagna

Per iniziare ad assaporare la primavera con i suoi profumi e tutto il fascino di un lento risveglio dal torpore invernale, una delle idee migliori è quella di prendere il camper e, anche per un solo week end, regalarsi un po’ di sana libertà e turismo. Ecco qualche consiglio per organizzare “una due giorni” di vacanza.

Weekend in camper in Romagna: Modigliana in Romagna

La Romagna è una terra nota per l’ospitalità, la natura e anche l’arte. Tre ingredienti che possono rendere una gita in camper molto interessante. In particolare, suggeriamo di andare a Modigliana: un piccolo borgo dove nacque Silvestro Lega, noto pittore dell’ Ottocento.
Per arrivare a Modigliana si può percorrere, se si proviene da Faenza o comunque da Nord, la valle del torrente Marzeno fino a Modigliana. Da Sud, invece, la strada prevede Firenze, Borgo S. Lorenzo, Marradi, S. Adriano, Modigliana.
Dall’Umbria, percorrere la E 45 proseguendo da Perugia, Città Di Castello, Bagno Di Romagna, Cesena, Forlì, Faenza e arrivare a Modigliana.
Oppure da Sud Est, seguire la Via Emilia, Faenza e infine Modigliana.
Modigliana è una cittadina la cui storia fu contraddistinta dalla presenza della nobile e potente famiglia dei Guidi, dominatrice a lungo sulla parte dell’Appennino tosco-romagnolo, che elesse questo centro come sua residenza principale dal 1377.
Nei secoli a seguire fu rilevante per il suo percorso storico l’essere nominata dal Granduca di Toscana Leopoldo II come “Città nobile”. A metà dell’Ottocento, inoltre, la Chiesa la elesse a sede vescovile e questo contribuì ad alimentare quella vivacità culturale che, ancor oggi, la caratterizza.
Da visitare sicuramente sono il suo nucleo storico, il Duomo, dove è conservata l’Annunciazione (olio su tavola del 1533, di Francesco delle Querce), il santuario della Madonna del Cantone, dove sono state poste copie delle quattro lunette artistiche di Silvestro Lega (Peste, Fame, Guerra, Terremoto).
Durante il 4° e ultimo fine settimana di Aprile si terrà la manifestazione “SANGIOVESE IN FESTA”. Il nome stesso fa capire subito quale sia il protagonista, che sarà anche al centro di un concorso per “"il vino migliore", che coinvolge i produttori locali.
In questa due giorni, si possono gustare piatti tipici presso gli stand gastronomici, assaggiare ovviamente dell’ottimo Sangiovese e assistere a spettacoli folkloristici.
Il tutto avverrà a Piazza Don Minzioni - Piazza Mazzini - Corso Garibaldi
Mercato coperto dalle ore 9.00 alle 20.00
Per informazio
camper sosta week end modigliana romagna ni i numeri a cui rivolgersi sono: Pro Loco 3480183243 - 3384742084
I colli che circondano Modigliana, nella valle del Tramazzo, custodiscono l’affascinante Giardino Aromatico, dove appunto vengono coltivate piante aromatiche e officinali, piccoli frutti e anche fiori.
Passeggiare tra lavanda, senape e coriandolo è inebriante e regala tutte le sensazioni che soltanto la primavera può regalare.
I recapiti per raggiungere il Giardino Aromatico sono: “Giardino Aromatico”, Via dei Raggi, 17 - Modigliana. Telefono: 347.9613654
Prima di lasciare questo comune è d’obbligo la visita alla Rocca Modigliana: iniziata tra l’830 e l’864, di cui ne presero possesso i già citati Conti Guidi all’inizio del X secolo e, per oltre 400 anni, fu simbolo della loro magnificenza.

Weekend in camper in Romagna: Le aree di sosta

  • Modigliana - via Morana, 14: Azienda agricola Il Pratello, noleggio bici, si cani, sosta gratuita se si acquistano prodotti o si consuma un pasto
  • Modigliana - Piazzale Enzo Ferrari: nel parcheggio dell'area sportiva Enzo Ferrari


Weekend in camper in Romagna: il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna

camper sosta week end modigliana romagna foreste casentinoProseguendo verso Sud e in direzione Arezzo, si può continuare a trascorrere il weekend dedicandosi alla natura e, in particolare, trascorrendo una giornata al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna. Questo parco rappresenta una grande area protetta nell'Appennino tosco-romagnolo: boschi e foreste tra i più estesi e meglio conservati d'Italia, uniti ad un notevole patrimonio floristico, arricchito da una fauna che è costituita da animali come il lupo e l'aquila reale. Qui si possono percorrere mulattiere, visitare borghi e santuari come quelli di Camaldoli e La Verna.
Per arrivare, se si è già in Romagna, percorrere la A14 (Bologna-Rimini) fino ai caselli di Faenza, Forlì e Cesena. Da Faenza, risalendo la valle del Tramazzo si raggiunge il Comune di Tredozio. Da Forlì, risalendo le valli del Montone (SS 67), del Rabbi (SP 3) e del Bidente (SP 4), si raggiungono rispettivamente i Comuni di Portico-San Benedetto, Premilcuore e Santa Sofia. Da Cesena, risalendo la valle del Savio con la E45, si raggiunge il Comune di Bagno di Romagna.

Oppure la A1 (Milano-Roma): da Barberino del Mugello, superato Borgo San Lorenzo, e da Firenze, per la SS. 67, camper sosta week end modigliana romagna foreste casentino mappasi raggiungono i Comuni di San Godenzo e Londa. Da Firenze, dopo Pontassieve, si devia per la SR 70 e si raggiungono i Comuni di Pratovecchio, Stia, Poppi e Bibbiena. Da Arezzo invece, per la SR 71, si raggiungono i Comuni di Bibbiena, Poppi, Pratovecchio e Stia; da Bibbiena, con la SP 208, si raggiunge il Comune di Chiusi della Verna.
Il Parco copre un’area divisa fra l’Emilia Romagna e la Toscana, comprendente territori delle province di Forlì-Cesena, Arezzo e Firenze. Due tipologie di paesaggio diverso: ripido lungo le vallate parallele nel versante romagnolo, mentre nel versante toscano, i pendii sono più dolci e graduali, fino all’ampio fondovalle formato dall’Arno.
Nel versante romagnolo sono compresi territori dei comuni di Bagno di Romagna, Santa Sofia, Premilcuore, Portico-San Benedetto e Tredozio.
Nel versante toscano i comuni casentinesi di Poppi, Bibbiena, Chiusi della Verna, Pratovecchio, Stia e, infine, quelli di San Godenzo e Londa.
Il Parco si può visitare con escursioni a piedi, oppure in mountain bike, a cavallo e vanta circa 600 chilometri di rete sentieristica.
I percorsi sono differenti per tipologia e facilità, ad esempio per i meno esperti vi sono ben 9 Sentieri Natura: brevi itinerari situati in zone facilmente accessibili.
camper sosta week end modigliana romagna foreste casentino badia pratagliaInoltre a Campigna e a Badia Prataglia sono stati allestiti due “Sentieri per tutti…i sensi” accessibili a tutti.
Su tutto il territorio sono distribuiti i Centri Visita: strutture di accesso e di orientamento per il visitatore, oltre ai Punti Informazione.
In tutto il parco si trovano anche molte aree di sosta attrezzate con tavoli, panche e alcune anche con fornacelle e fontane di acqua potabile.
Ecco due esempi di aree di sosta in cui fermarsi, mentre l’elenco completo, in base al comune di scelta del Parco, si trova nella sezione Aree di sosta di Camperlife.it.

  • Santa Sofia - localita' Corniolo: Punto idoneo alla sosta camper in piccolo parcheggio
  • Tredozio - Via Salvo D'Acquisto, all'interno del Centro Turistico le Volte, a fianco del Camping. Area autonoma di 40 piazzole

 

Punteggio: 
5
Average: 5 (1 vote)