Tu sei qui

Online le aree di sosta camper friendly

Gli appassionati del turismo all'aria aperta potranno programmare i propri viaggi in camper nei Parchi italiani consultando da oggi la mappa delle aree di sosta sui siti federparchi.it e sceglilcamper.it.



 


Grazie alla convenzione siglata tra APC-Associazione Produttori Caravan e Camper e Federparchi Europarc Italia, Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali, gli amanti del turismo en plein air che scelgono di visitare i Parchi italiani hanno a disposizione un servizio innovativo: una mappatura geolocalizzata delle strutture ricettive e dei parcheggi dedicati ai camper, presenti all’interno del circuito dei Parchi nazionali, regionali e nelle Aree marine protette associati Federparchi. Dai siti federparchi.it e sceglilcamper.it, cliccando sui banner dedicati, sarà possibile scoprire sulla mappa interattiva tutte le aree di sosta presenti nei Parchi italiani e consultare una breve scheda informativa sui servizi offerti. I punti sosta sono complessivamente 205, di cui 175 aree attrezzate. La Regione Marche detiene il primato nazionale con 24 aree attrezzate e 2 punti di sosta, seguita dalla Puglia (22 aree attrezzate e 3 punti di sosta) e la Sicilia (22 aree attrezzate).

 

Obiettivo comune delle due Associazioni è aprire nuove strade al camperismo ecosostenibile nei parchi e nelle aree protette italiane, incentivando la ricettività diffusa en plein air e valorizzando il patrimonio naturalistico nazionale.

 

I Parchi che predisporranno servizi e attività dedicate ai turisti en plein air potranno richiedere ad APC la targa “Sosta Camper Friendly”, previa valutazione dei requisiti essenziali di accoglienza. Uno strumento utile per manifestare la propria attenzione nei confronti del turismo in camper all’aria aperta.

Una nuova sezione all’interno del Bando “I Comuni del Turismo all’Aria Aperta”: i Parchi


Sarà introdotta, a partire dall’edizione 2012, la sezione “Parchi” all’interno del Bando “I Comuni del Turismo all’Aria Aperta”, giunto alla 12° edizione, che prevedrà un finanziamento APC per la realizzazione di un’area di sosta camper all’interno di un Parco italiano.

Un workshop sui Parchi al “Salone del Camper 2012”


Altra interessante occasione di promozione del camperismo en plein air all’interno dei Parchi italiani sarà la partecipazione di Federparchi alla prossima edizione del Salone del Camper di Parma. Nell’ambito dell’evento “APC e Federparchi: una natura in comune”, che si terrà il 14 settembre presso Fiere di Parma, sarà infatti organizzato un workshop, che vedrà il coinvolgimento anche dei rappresentanti di Federparchi interessati al progetto, volto a rafforzare la sinergia tra due circuiti così affini, come il plein air e il sistema dei parchi nazionali.




“L’accordo con Federparchi - dichiara Paolo Bicci, Presidente di APC - Associazione Produttori Caravan e Camper - rappresenta per la nostra Associazione un efficace incentivo alla promozione e alla valorizzazione del camperismo ecosostenibile all’interno dei parchi e delle aree protette italiane.

I Parchi rappresentano , infatti, a livello internazionale uno degli itinerari turistici privilegiati dai camperisti, in quanto rispondono al meglio all’esigenza di essere in stretto contatto con la natura e nel pieno rispetto dell’ambiente. Attraverso questa convenzione, intendiamo far approfondire ai turisti in camper la conoscenza del patrimonio naturalistico nazionale e locale, contribuendo a migliorare la ricettività en plein air e continuando a rinnovare il nostro impegno nel potenziamento dei servizi dedicati ai camperisti”.

“Crediamo profondamente - dichiara Giampiero Sammuri, Presidente Federparchi - nell’affinità tra il circuito turistico delle aree protette italiane e il camperismo come forma di turismo ecosostenibile. L’accordo con APC, pertanto, rappresenta per noi non solo una straordinaria possibilità di sensibilizzazione e diffusione di una cultura ambientale, ma costituisce anche una grande sfida: promuovere il turismo en plein air all’interno dei Parchi italiani nel rispetto dell’ambiente. È in questo senso - conclude Giampiero Sammuri - che ci impegniamo a monitorare le strutture ricettive dedicate ai camperisti nelle aree protette italiane. Grazie alla collaborazione con APC, il nostro immenso patrimonio naturalistico nazionale potrà essere ulteriormente valorizzato attraverso la promozione del camperismo ecosostenibile”.

 

Per consultare le aree di sosta:










 


APC, Associazione Produttori Caravan e Camper, opera da 35 anni - dal 1977 in seno ad ANFIA e dal 2010 come Associazione autonoma - per lo sviluppo e la promozione del turismo en plein air.

Con 40 aziende italiane ed estere Associate, APC appresenta la filiera produttiva del caravanning, il cui cuore produttivo è nel distretto della Val D’Elsa, tra le province di Firenze e Siena, con alcuni stabilimenti nel Lazio (Pomezia) e in Abruzzo (Atessa).


 

Federparchi, la Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali, è un'associazione di promozione sociale che riunisce e rappresenta gli Enti gestori delle aree protette naturali italiane. Nel 2008 è divenuta una sezione italiana di Europarc Federation, inserendo i propri associati all’interno di un circuito che associa ad oggi quasi 600 istituzioni ed Enti responsabili della gestione di oltre 400 aree protette in 38 Paesi europei. Mantiene costante il proprio impegno nella conservazione, valorizzazione e promozione del patrimonio naturalistico e culturale nazionale e internazionale.
www.federparchi.it

Punteggio: 
4
Average: 4 (1 vote)