camper, camperlife, aree sosta, logo
Facebook Icon Twitter Icon Youtube Icon RSS Icon

Home Notizie e Aggiornamenti  Visite e Viaggi Itineranti
 
Visite e Viaggi Itineranti

Gita in camper nel Salento, alla scoperta di Ostuni, Lecce e Melpignano

Una gita in camper all’insegna dell’arte, del mare cristallino e della buona cucina, alla scoperta di antichi borghi e meravigliose cittadine dove vivere intense emozioni al ritmo della pizzica.

Una gita in camper all’insegna dell’arte, del mare cristallino e della buona cucina, alla scoperta di antichi borghi e meravigliose cittadine dove vivere intense emozioni al ritmo della pizzica.

Gli ultimi giorni di agosto sono il periodo ideale per una gita in camper nel Salento, un’occasione per passeggiare tra antichi borghi, avvolti in un’atmosfera da sogno e attraversare città dal fascino barocco.
camper puglia salento ostuni mare Una terra meravigliosa che sa stupire ed incantare il camperista e il viaggiatore, con un fitto calendario di eventi, che rallegreranno le calde sere di fine estate.

Ostuni, la città bianca

camper puglia salento ostuni città biancaAdagiata su un’altura e circondata dalle colline, che dolcemente degradano verso il mare, la città bianca, così chiamata per il colore delle sue casette, appare alla vista del viaggiatore in tutta la sua bellezza e il suo candore.
Nella città si distinguono la parte alta, detta la “terra”, e la “marina”, che si estende ai piedi del borgo antico e vanta ben 17 chilometri di spiagge, in cui si alternano calette sabbiose, scogli e dune, che conservano ancora il loro fascino selvaggio.
A pochi passi dall’area di sosta camper si trova Piazza della Libertà, più volte rimaneggiata e dominata dalla Settecentesca Guglia di Sant’Oronzo, alta circa 20 metri, su cui troneggia la statua del Santo.
camper puglia salento ostuni centro storicoDista pochi metri dalla piazza uno dei monumenti più significativi di Ostuni, la cattedrale dedicata all’Assunta, in cui si notano influssi gotici e romanici. L’edificio, che sorge sul colle più alto della città, è costituito da una bellissima facciata dalle forme tondeggianti, con tre eleganti portali, sormontati da magnifici rosoni. L’interno, a tre navate, presenta una pianta a croce latina e custodisce altari in legno.
Da non perdere una passeggiata al chiaro di luna attraverso il dedalo di vicoletti della città vecchia, che permette di respirare l’atmosfera surreale che avvolge il borgo.
camper puglia salento ostuni centro storicoMille lucine illuminano gli angoli più nascosti, gli anfratti e le grotte, che si alternano agli antichi cortili, agli archi, alle scalinate e alle strette stradine, ricoperte di pittura a calce bianca, creando un paesaggio fiabesco, che toglie il respiro.
Rinfrescati dalla brezza estiva sarà un piacere osservare gli scorci misteriosi e perdersi, senza fretta, tra le botteghe e i negozi d’artigianato locale, dove sono esposti prodotti che raccontano il territorio.
È d’obbligo scattare qualche foto, che permetterà di conservare il ricordo di questo luogo affascinante.
E dopo la passeggiata, per trovar riposo, ci si può concedere una pausa golosa presso l’Osteria Piazzetta Cattedrale, assaggiando i prodotti tipici della cucina salentina: l’olio extra vergine D.Ocamper puglia salento ostuni sant'oronzo.P, spalmato su una fetta di pane appena sfornato o un piatto di “stacchiodde”, una pasta di semola di grano duro integrale, condita con sugo di pomodoro, qualche fogliolina di basilico e una manciata di cacio ricotta.
Ostuni, oltre ad essere una città in cui degustare prelibatezze salentine, è anche un luogo di divertimento. Tante le sagre, le fiere e le manifestazioni che si svolgono nel periodo estivo e tra tutte, la più significativa, soprattutto da un punto vista religioso, è la festa di S. Oronzo, protettore della città. Durante l’evento, che si ripete ogni anno nei giorni 25, 26, e 27 agosto, la statua d’argento del Santo è portata in processione per le strade del centro storico ed è scortata dalla “Cavalcata di S. Oronzo”, composta da cavalieri e dame che indossano costumi medievali.

Lecce, la perla del Barocco

camper puglia salento lecce cattedrale perla baroccoDa Ostuni per arrivare a Lecce, la seconda tappa dell’itinerario in camper, bisogna percorrere la E55/SS379, direzione Brindisi, proseguendo poi lungo la Strada Statale 613. Si giunge a destinazione dopo circa 78 Km. Lecce rapisce per la sua bellezza, qui tutto parla di cultura e di arte: piazze, campanili, guglie e chiese, dalle elaborate decorazioni barocche, che sembrano merletti ricamati.
L’edificio religioso più importante è la Cattedrale, eretta nel XII sec. e ricostruita nel Seicento. La Chiesa presenta due ingressi, quello principale sul lato sinistro e l’altro che si affaccia sulla Piazza omonima. La facciata principale è sobria, mentre l’ingresso secondario è riccamente decorato.
camper puglia salento lecce anfiteatroIl cuore della cittadina è la scenografica Piazza Sant’Oronzo, dove sorge l’anfiteatro romano costruito nel II sec. d.C. per intrattenere i soldati stanziati nella città, con i diversi spettacoli realizzati al suo interno. Nella piazza si trova anche il Palazzo del Seggio o Sedile, che fu in passato sede del Comune e la colonna con la statua del Santo. Sempre vicino alla piazza, nel viale XXV luglio, si trova l’imponente castello, costruito in epoca normanna da Carlo V e rimaneggiato nel corso degli anni. camper puglia salento lecce villa comunaleL’ingresso è gratuito ed è aperto dalle ore 9.30 alle 18.00.
Dopo la passeggiata culturale si può riposare nei giardini della Villa Comunale, poco distante da piazza Sant’Oronzo.
Prima di lasciare Lecce, per chi vuole tuffarsi nella movida serale, ci si può dedicare allo “struscio” in Piazza Duomo, su cui si affacciano, oltre alla Cattedrale, il Palazzo Vescovile e il Seminario. Questo è il luogo in cui i leccesi trascorrono le loro serate, fermandosi nelle tante enoteche e ristorantini, per sorseggiare un bicchiere di Negroamaro, l’eccellente vino salentino.

Melpignano, notti al ritmo di pizzica

camper puglia salento melpignano Ventisette chilometri separano Lecce da Melpignano, dove si giunge percorrendo Via Puglia/SS16, proseguendo sulla Strada Provinciale 35 (seguendo le indicazioni per Castrignano) ed infine sulla SP36.
Arrivati in città merita una visita Piazza San Giorgio, dove sorge la Chiesa omonima, dal bel portale in pietra leccese, sormontato dalla figura di San Giorgio intento ad uccidere il drago. Sulla strada principale del paese si trova il Castello medioevale, di cui si conservano le torri e le possenti mura difensive.
camper puglia salento taranta pizzicataOltre che per il suo patrimonio artistico, Melpignano è conosciuta soprattutto per la “Notte della Taranta”, un festival itinerante giunto alla 15° edizione, che si svolge nei vari comuni della Grecia salentina. Quest’anno, durante la serata conclusiva del 25 agosto, è prevista l’esibizione di Goran Bregovic, celebre musicista di fama internazionale, esponente della musicamper puglia salento taranta pizzicataca balcanica.
Protagonista dell’evento è la pizzica, un’antica danza in cui si mescolano tradizione, leggenda e storia.
Gli anziani narrano che le donne, intente a lavorare nella campagna, venivano spesso morse dalla “taranta”, da qui il nome di “tarantate”. L’unico modo per liberarsi del veleno dell’animale era iniziare a ballare ad un ritmo frenetico, a suon di tamburello e di violino. Su questo antico racconto aleggia un alone di mistero ma, qualsiasi sia la verità sulla sua origine, la pizzica resta una danza che conquista appena la si osserva.
È un ballo che parla di tradizione e di cortili, abbelliti da trulli e olivi secolari, è un ritmo che richiama alla mente la terra argillosa del Salento, dal colore rosso accesso, su cui si muovono veloci i piedi scalzi della pizzicata che indossa ampie gonne che volteggiano nell’aria, mentre con le mani muove drappi e foulard colorati. Ascoltando il suono della pizzica non si riesce a star fermi, è una musica che trasporta, che regala grandi emozioni.
Con le immagini dei danzatori e delle pizzicate termina l’itinerario in camper nel Salento, alla scoperta di paesaggi, luoghi di cultura e storia, antiche tradizioni, gastronomia, colori e suggestioni.

Informazioni per il camperista

Come arrivare
  • Ostuni: per chi proviene dall'autostrada A1, uscire a Bari Nord e proseguire lungo la superstrada litoranea Bari/Brindisi, uscita Ostuni/Pilone/Rosa Marina. Proseguire per 9 Km, fino ad arrivare a destinazione.

Per la sosta in camper

  • Ostuni
    Parcheggio comunale a pagamento in via Pinto (vicino via Tommasi, di fronte alla scuola elementare “Vitale”). L'area dispone di scarico camper.

    Masseria Il Frantoio, nelle immediate vicinanze di Ostuni, potrete sostare gratuitamente (max 4 mezzi) se consumerete un pasto in azienda
  • Lecce:
    Camper Park Fuori le Mura, servito da mezzi pubblici per raggiungere il centro della città
  • Melpignano
    Caravan e Camper potranno accedere dalla Zona Industriale al parcheggio riservato nei pressi del campo sportivo seguendo le apposite indicazioni.

Info turistiche

  • Ufficio IAT Informazione e Accoglienza Turistica del Comune di Ostuni, Corso Giuseppe Mazzini 8 Tel. 0831/301268 e.mail: info.ostuni@viaggiareinpuglia.it, Responsabile Sig.ra Giacovelli Mariolina.
  • Azienda di Promozione Turistica di Lecce, Via Monte San Michele n. 20 Tel. 0832/314117.
  • Info Point Notte della Taranta presso il “Front Office Turistico Salento Griko”, situato in Piazza Palmieri a Martignano (Le).Aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.30 (lunedì chiuso e festivi su prenotazione) Tel. 0832/821827 - 392/3309993 e-mail: info@lanottedellataranta.it .

Eventi da non perdere

“Open Days 2012”, dal 1° luglio al 30 settembre. In occasione dell’evento, su tutto il territorio regionale, sarà possibile visitare, con orari di apertura straordinari, cantine, masserie, parchi, aree protette, chiese, musei, castelli e aree archeologiche.
Il giovedì è il giorno dedicato all'enogastronomia, con tour organizzati o visite individuali, degustazioni e laboratori nelle diverse cantine e masserie.
Il venerdì è la natura la protagonista, con visite guidate e attività sportive e di scoperta della natura e della produzione biologica locale, nei parchi, nelle riserve e nelle aree protette.
Il sabato è la volta del patrimonio culturale con visite guidate nei centri storici delle principali località turistiche della regione.
Per info e prenotazioni: numero verde dedicato 800 174 555 (LU/SA dalle 15 alle 20), info@pugliaopendays.com

 

 
 
 
Le foto che illustrano l’articolo di Lucrezia Fraio sono state gentilmente concesse da:
  • Ostuni: Comune di Ostuni
  • Lecce:
    Anfiteatro: www.arcovecchio.com
    Villa comunale: it.wikipedia.org
    La Perla del barocco: cdn.blogosfere.it
  • Melpignano
    Piazza: infosannio.files.wordpress.com
    Pizzicata: www.hotelmontecallini.com
    Danza della pizzica: www.teatrodelladodicesima.it


Contatta la redazione

Autore: Lucrezia Fraio
Data: 26/07/2012
 
 
Dai la tua valutazione alla notizia:
abbondia
Maggiore attenzione nel reperire notizie storiche!! Non mi pare proprio che Carlo V sia di epoca normanna!!!!come recita "si trova l’imponente castello, costruito in epoca normanna da Carlo V e rimaneggiano nel corso degli anni.".Il "rimaneggiano" è chiaramente un refuso. Desidererei maggior attenzione! Grazie
26
Lug
alien
posti che ho visitato due anni fa e nonosante l'abbondia che bacchetta (non si scorda mai il suo passato professionale) dico brava a Lucrezia!
27
Lug
 
 
 
Footer Image
HOME | CHI SIAMO | CONTATTA LA REDAZIONE | PARTNERS | REGISTRATI | FAQ | CAMPER
 
RSS: Aree di Sosta | Notizie ed Aggiornamenti | Download | Forum
SERVIZI: Store on line | Sottoscrizione Tessera Camperlife | Lista Convenzioni | Mercatino| Noleggio Camper

Privacy| Mappa del sito

©2008-2012 Camperlife.it | P.I.06551220962
E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica