camper, camperlife, aree sosta, logo
Facebook Icon Twitter Icon Youtube Icon RSS Icon

Home Notizie e Aggiornamenti  Visite e Viaggi Itineranti
 
Visite e Viaggi Itineranti

Viaggio in camper nel borgo di Itri e a San Felice al Circeo

Itri e San Felice al Circeo, un viaggio in camper in provincia di Latina

Un viaggio in camper in provincia di Latina, per scoprire Itri, caratteristico borgo un tempo abitato dai briganti e San Felice al Circeo, scrigno di tesori archeologici e naturalistici.

camper lazio latina itri vicoliL’itinerario in camper proposto attraversa paesaggi dal fascino antico,borghi avvolti in un’atmosfera leggendaria, fatti di case in pietra, strette le une alle altre, attraversate da viuzze di ciottoli bianchi e grigi. Questi luoghi, cantati da Omero nell’Odissea, fecero da cornice alla storia d’amore che legò la maga Circe all’eroe Ulisse. camper lazio latina itri vicoli vico Giudea

Viaggio in camper a Itri, il borgo presepe

Nel Lazio meridionale, ai piedi dei monti Aurunci si trova Itri, un antico insediamento aggrappato a uno sperone roccioso.
Il borgo-presepe si presenta come un groviglio di scalinate e vicoli lastricati, chiese e campanili, archi, anfratti e balconi fioriti.
Si cammina su un tappeto fatto di pietre e ciottoli, in un’atmosfera intima e raccolta, che si colora di un fascino nuovo ad ogni ora del giorno. Suggestivo è il tramonto, quando gli ultimi raggi del sole illuminano i portoni e le facciate. Il borgo indossa una veste diversa di sera, quando si accendono le luci camper lazio latina itri vicoli  museo brigantaggionelle case e si intravedono sagome e volti al di là delle tende merlettate, che abbelliscono le finestre.
Questo fu il paese che diede i natali al brigante Michele Piazza, conosciuto con il nome di Fra Diavolo. Nella memoria degli itrani è ricordato come un eroe popolare, che si oppose alle truppe francesi. In Corso Appio Claudio, al numero civico 268 sorge il Museo del Brigantaggio dove è raccontata, attraverso documenti e testimonianze, la storia di Fra Diavolo e quella degli altri briganti del Basso Lazio.
Per maggiori informazioni: Tel.: 0771 721061 ; Sito web

camper lazio latina itri vicoli castelloL’imponente Castello sovrasta i tetti e i campanili del borgo. Dell’edificio restano ben conservate le mura turrite e il camminamento di ronda. Nell’ampio piazzale ogni anno si svolgono interessanti manifestazioni culturali e concerti.
camper lazio latina itri  madonna civitaDa Itri dista 13 Km il Santuario della Madonna della Civita, che si raggiunge percorrendo via Civita Farnese/SS 82 e svoltando a sinistra verso Località Santissimo Santuario.
Nella Chiesa, a seicento metri di altezza,si venera un’immagine miracolosa della Vergine, risalente all’epoca bizantina. La leggenda attribuisce l’esecuzione del dipinto a San Luca Evangelista e lo vuole sfuggito miracolosamente alla distruzione iconoclasta dell’VIII sec. d.C.
L’edificio spicca nella sua veste bianca, in un rapporto di armonia con il verde dei monti Lepini e Ausoni che gli fanno sfondo.Dal santuario si gode di un magnifico panorama che spazia fino all’isola di Ponza, al golfo di Gaeta e al laghetto di Fondi.
Ogni anno, il 21 luglio, si ripetono i festeggiamenti della Madonna della Civita, la patrona di Itri.
Per Informazioni sul Santuario visitate il sito web, oppure : Tel.0771 727116; e-mail

camper lazio latina itri san felice circeo maga circeIn camper a San Felice al Circeo, per rivivere la leggenda che legò la maga Circe ad Ulisse

La seconda tappa dell’itinerario è San Felice al Circeo, che si trova a 48 Km da Itri. La città, che rientra nel territorio del Parco Nazionale del Circeo, si raggiunge percorrendo la via Appia/SS 7, seguendo le indicazioni per Latina/Roma e proseguendo sulla via Flacca sino a Terracina, dove si imbocca la SS 148 Mediana. Percorrendo la SP87 e continuando infine su viale Alcide De Gasperi si raggiunge la destinazione.
Nel borgo di San Felice al Circeo aleggiano ancora gli echi di miti e leggende. Proprio in questi luoghi, secondo la mitologia, sorgeva l’isola di Eèa, dove si trovava il palazzo di Circe, la maga dalla chioma nera, che si innamorò perdutamente di Ulisse, l’unico uomo capace di resistere ai suoi poteri magici. A Eèa l’eroe omerico rimase per un anno, abbandonandosi ai piaceri che questa terraincantata gli offriva, poi, spinto dai compagni, decise di ripartire, per ritornare dalla fedele moglie Penelope.
Affascinati da queste storie leggendarie ci sembrerà di intravedere nel profilo del promontorio, su cui sorge la città, il volto della maga: un volto di pietra, il cui sguardo è rivolto alla nave di Ulisse che fa ritorno ad Itaca.
camper lazio latina itri san felice circeoSan Felice è adagiata sul promontorio del Monte Circeo, a circa 100 metri sul livello del mare. Il borgo custodisce preziose testimonianze di un antico passato, che permetteranno al camperista di intraprendere un viaggio a ritroso nel tempo, fino alla Preistoria, etàa cui risale il cranio neandertaliano, rinvenuto nella grotta Guattari nel 1939. La città fu colonia romana, in seguito scelta come dimora dai templari, poi dalla famiglia Caetani ed infine utilizzata come roccaforte papale.
Ogni popolo, famiglia nobiliare o ordine che ha abitato in questi luoghi ha lasciato traccia del suo passaggio. Risalente al Medioevo è la Torre dei Templari, che fu costruita nel 1250 e sulla cui sommità fu collocato l’orologio Ottocentesco. Nelle sale della Torre è allestita la mostra permanente “Homo Sapiens e Habitat”. L’esposizione, che fu progettata nel Novecento,raccoglie testimonianze, fossili, oggetti etnografici e reperti risalenti alle diverse epoche storiche. Dalle finestre della Torre si ammirano sorprendenti scorci di paesaggio, dalla bellezza disarmante, che cattureranno completamente lo sguardo del visitatore.
camper lazio latina itri san felice circeo Nel centro storico, racchiuso da una cinta muraria di epoca romana, oltre alla Torre dei Templari, fa bella mostra di sé il Palazzo Baronale, che fu dimora di Lucrezia Borgia ed è oggi sede del Municipio.
La nobile famiglia fece costruire anche le Torri Papali, per volere del papa Pio IV. Si tratta di quattro torri di forma rotonda a tre piani: Torre Paola, Moresca, Cervia e Fico collocate lungo la scogliera del promontorio e poste a difesa della città.Oggi è camper lazio latina itri san felice circeo grotta caprepossibile ammirare solo Torre Paola, che conserva ancora la sua struttura originaria, le altre furonoinvece distrutte dagli inglesi nel 1809.
Merita una visita la Grotta delle Capre, una delle più suggestive, che si affaccia,attraverso un arco naturale, direttamente sul mare. Il bizzarro nome deriva forse dal fatto che la grotta fuutilizzata dai pastoricome ricovero per le greggi, durante le fredde notti invernali.
Il sito è raggiungibile via terra, percorrendo un sentiero in discesa, che parte dal piazzale dove finisce via grotta delle capre.
Terminata la visita, cicamper lazio latina itri san felice circeo faro si può concedere un momento di relax, riposandosi sugli scogli checircondano la grotta. Da queste “poltrone naturali” si ammirano i colori e le sfumature del cielo e del mare, le cui limpide acque, sono state più volte insignite della Bandiera blu.
Ma San Felice al Circeo non è solo terra di mare, arte e mitologia, ma anche di sapori. In questi luoghi non si può non assaggiare la cucina tipica dell'agro-pontino, concedendosi la degustazione di succulenti piatti a base di pescefresco in una delle Cooperative di Pescatori, che sorgono in prossimità del lungomare.
E dopo la sosta golosa si prosegue per il Faro di Capo Circeo, che dista dall’abitato soli 3 Km. Il Faro, alto ben 18 metri, fu costruito nel 1866 su progetto del papa Pio IX. L’edificio è immerso in un luogo dal fascino selvaggio, incorniciato da una macchia di vegetazione mediterranea che man mano degrada verso il mare.
Con questa suggestiva immagine da cartolina termina il viaggio in camperalla scoperta di antichi borghi, aguzze scogliere, che si gettano a picco nel mare, miti e leggende.
 

Informazioni utili al camperista

Aree attrezzate per la sosta:
  • Itri
    ♦ Area sosta camper sulla strada statale tra Formia e Itri, nei pressi del Centro Leonardo. Contatti gestore: 347/4978081 - salvatore.digiovanni@hotmail.it. Sempre aperta, custodita, recintata, illuminata, fondo su asfalto, scarico nautico, elettricità. Possibilità di servizio navetta per le Isole Pontine.

    Area sosta presso il Santuario della Madonna della Civita

Come arrivare in camper a Itri

  • da Napoli dista circa 90 km. Prendere la SS Domiziana direzione Formia, da qui parte la deviazione, la SS 7 Appia , che conduce al borgo.
  • Via autostrada da Napoli: Prendere l'A2 direzione Roma e uscire al casello di Cassino, proseguire sulla superstrada fino a Formia, da qui prendere SS 7 Appia e proseguire per Itri.
  • da Roma dista circa 130 km. Prendere la SS 148 Pontina, arrivare a Terracina e prendere la SS 7 Appia direzione Fondi, poi proseguire per Itri.
  • Via autostrada da Roma: Prendere l'A1 direzione Napoli e uscire ad uno dei seguenti caselli:
    Frosinone, dove si prosegue in direzione Latina, dopo circa 10 km si prende la superstrada in direzione Terracina e poi l'Appia fino ad Itri (soluzione più rapida);
    Ceprano, dove si prende la SS 82 in direzione San Giovanni incarico, Pico e poi Itri. (strada tortuosa ma con attraversamento di paesi caratteristici, zone boscose e veduta panoramica da Terracina a Gaeta);
    ► Cassino, dove si prende la superstrada per Formia. Da qui proseguire sulla SS 7 Appia che porta ad Itri (soluzione più facile).

Come arrivare in camper a San Felice Circeo

  • Da Napoli Uscire al casello A1 di Frosinone e seguire per circa 60 km le indicazioni per Latina poi Terracina e San Felice Circeo.
  • Da Roma dal G.R.A. di Roma, uscita 26, direzione Pontina-Pomezia-Latina, proseguire sulla SS 148 direzione Latina, seguire poi le indicazioni per San Felice Circeo.
    Un’altra soluzione è percorrere la SS 7 Appia, dopo Ciampino al Km.19,600 girare a destra e proseguire sulla SS Nettunense, al Km.15,700,all'altezza di Aprilia, girare a sinistra e percorrere la SS 148 Pontina direzione Latina, seguire poi le indicazioni per San Felice.
  • Via autostrada Percorrere l'Autostrada del Sole (A1) direzione Napoli (per chi proviene da nord) o direzione Roma (per chi proviene da sud), uscire al casello "Frosinone", proseguire sulla SS 156 dei Monti Lepini, direzione Latina, seguire poi le indicazioni per San Felice Circeo.

Informazioni turistiche:

  • Proloco S. Felice Circeo, Piazza Luigi Lanzuisi 1 Tel.: 0773547770 - 349.609414 e-mail -Sito web
  • Pro Loco Itri, Piazza Umberto I Tel.:0771732207 e-mail - sito web

    Aperti tutti i giorni, escluso festivi, dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

 

Per facilitarvi la ricerca di soluzioni di sosta sull'itinerario proposto vi suggeriamo di dotarvi della nuova edizione della guida Dove Sostare in Camper.
 

Inoltre, se possedete un telefono di ultima generazione, per completare adeguatamente la dotazione vi consigliamo anche di scaricare CamperlifeApp, versione per iPhone, e CamperlifeApp, versione per smarphone android.



Contatta la redazione

Autore: Lucrezia Fraio
Data: 12/07/2012
 
 
Dai la tua valutazione alla notizia:
Non ci sono commenti.
 
 
 
Footer Image
HOME | CHI SIAMO | CONTATTA LA REDAZIONE | PARTNERS | REGISTRATI | FAQ | CAMPER
 
RSS: Aree di Sosta | Notizie ed Aggiornamenti | Download | Forum
SERVIZI: Store on line | Sottoscrizione Tessera Camperlife | Lista Convenzioni | Mercatino| Noleggio Camper

Privacy| Mappa del sito

©2008-2012 Camperlife.it | P.I.06551220962
E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica